Carjcanti

Carricante albanello

Tutti i vini

Carjcanti

Un’intuizione. Una sfida. Portare le radici del Carricante, da sempre abituate alle ceneri e ai lapilli dell’Etna, sulle colline calcaree degli Iblei. E far incontrare questo inatteso Carricante con il carisma leggendario dell’Albanello, il vitigno millenario che una passione folle ha salvato dall’oblio. In questo Carjcanti si rinnova così l’incontro tra desiderio e conoscenza, tra amore e bellezza, che dà un sapore unico alle esperienze che vogliamo vivere.

La vigna

Le uve usate per la vinificazione del Carjcanti provengono da Vigna Campo, ubicata a Chiaramonte Gulfi, in Val Canzeria. Vigna Campo si estende per circa 1,5 ettari, con una densità d’impianto di 9.000 viti per ettaro. Le viti di Carricante sono state selezionate tra le migliori dell’Etnea. Il clima è temperato, mediterraneo contraddistinto da importanti escursioni termiche. Terreno calcareo, mediamente argilloso. Metodo di allevamento a ventaglio (alberello modificato). La vigna, non irrigata, dà una resa non superiore a 75 quintali per ettaro.

I vitigni

Il Carricante, raro vitigno originario dell’Etna, è diffuso alle quote più alte del vulcano e nel ragusano. Vitigno tardivo, se coltivato ad alberello ed opportunamente vinificato dà vini bianche di grande levatura, dal naso fresco e complesso di mela, zagara ed anice, mentre il tipico nerbo acido gli conferisce struttura e longevità.

La vinificazione e l’affinamento

Le uve vendemmiate nella seconda metà di settembre, vengono vinificate in acciaio ed in botti da 225 e 5oo litri. L’affinamento si svolge sia in acciaio sia in legno per almeno un anno, e per diversi mesi in bottiglia prima della commercializzazione.

Gli abbinamenti gastronomici

La viva acidità, le sensazioni prevalenti di erbe mediterranee suggeriscono di accostarlo al pesce più impegnativo, i molluschi ed i frutti di mare. Intrigante anche l’abbinamento con primi piatti a base di verdure tenere e profumate, magari arricchiti da formaggi freschi. Temperatura di servizio consigliata tra i 12 e i 14 gradi.

Questo sito utilizza cookie tecnici (propri e di terze parti) per offrirti una migliore esperienza di navigazione e avere statistiche sull’uso dei nostri servizi da parte dell’utenza. Scrollando la pagina o navigando accetti i cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie. Privacy e Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi